Home - Lazio - Roma

 
 
Palazzo Cenci
Città: Roma
Indirizzo: Vicolo dei Cenci
Telefono: 000-000000
Categoria: Palazzi, ville e logge
Apertura al pubblico: Visitabile a richiesta




Numero di visite:
9165 volte
Sito Web: Non disponibile!
Descrizione:
Questo Palazzo si erge sopra le rovine dell'antico Teatro Balbo, di epoca romana.
La residenza della nobile Famiglia Cenci venne costruita nel XII secolo e presentava allora caratteristiche da fortezza, racchiudendo infatti nelle sue mura, chiese, abitazioni e torri.
L'attuale edificio, che si deve a Martino Longhi il Vecchio, risale al 1570, in quanto buona parte dell'impianto medievale era stato demolito. Esso presenta un cortile loggiato, che reca colonne ioniche e bellissime sale cinquecentesche, riccamente decorate.
Sulla facciata si aprono due portali a tutto sesto, incorniciati da bugne rustiche, uno dei quali è sormontato da uno stemma con la testa di Medusa.
Il retro del Palazzo è in realtà costituito da due edifici. Ad uno di essi si accede da un arco somontato da una deliziosa loggia, con paraste che recano capitelli ionici. La finestra che si apre sulla loggia è incorniciata da stucchi settecenteschi e dallo stemma dei Cenci e dei Lante, imparentati nel 1575 con i Cenci.
Un altro portale bugnato conduce al secondo edificio. Questo corpo di fabbrica è collegato al resto tramite il cosiddetto Arco dei Cenci, di epoca medievale.
Non si può raccontare di Palazzo Cenci senza menzionare le vicende della sfortunata Beatrice, che ivi visse e la cui sorte appassionò tutta Roma. Ella, insieme con la madre Lucrezia ed i due fratelli, all'età di 16 anni, uccise il padre Francesco, una persona detestabile e violenta, che aveva vessato molto duramente l'intera famiglia per anni.
Il delitto avvenne nella proprietà di famiglia a Petrella del Salto, vicinio a L'Aquila, luogo in cui la furia di Francesco si scantenava senza freni. Egli venne colpito alla testa e poi gettato dalla finestra. Il processo fu una farsa ed il Pontefice non tenne in alcun conto la situazione nella quale il delitto era maturato. Beatrice, la madre ed uno dei fratelli furono giustiziati, mentre il secondo fratello morì dimenticato in carcere. L'ingente patrimonio della Famiglia Cenci venne prontamente incamerato da Papa Clemente VIII, che lo cedette al nipote Ascanio.
Attualmente, a Palazzo Cenci sono ubicati gli uffici della XIV Commissione permanente delle Politiche dell'Unione europea, studi di senatori e uffici dell'Amministrazione.
Opinioni:
Non è stata rilasciata nessuna opinione, al momento!

Rilascia una tua opinione --»
 

» Aggiorna scheda del Palazzo «


 
Ricerca Avanzata
 



 
Categorie a: Roma
 
 » Palazzi, ville e logge
 » Palazzi reali
 » Castelli, rocche e torri

 
Palazzi nelle citta' limitrofe
 
Nessun palazzo disponibile!

 
Visita inoltre:
 
 »  Musei Roma
 »  Monumenti Roma
 »  Abbazie Roma
 »  Eventi Roma
 »  Hotel Roma

 

Copyright © 2006. Tutti i diritti riservati.