Home - Molise - Isernia

 
 
Castello d'Alessandro
Città: Pescolanciano
Indirizzo: Pescolanciano
Telefono: 000-000000
Categoria: Castelli, rocche e torri
Apertura al pubblico: Martedi, Mercoledi, Giovedi, Venerdi, Sabato, Domenica




Numero di visite:
4414 volte
Sito Web: Non disponibile!
Descrizione:
Il Castello d'Alessandro sorge al centro del borgo medievale del paese, su un colle che domina la fondovalle Trignina. Le origini del Castello sono molto antiche e probabilmente fu costruito sui resti di antiche postazioni sannite. La torre fu costruita intorno al 573, durante la dominazione di Alboino, mentre il resto della struttura risale al X secolo. La zona in cui sorge il Castello, fu inizialmente denominata Valle del Convento, per l'alta presenza di monasteri, cappelle e chiese. Ben presto si aggiunsero le costruzioni di ricche e potenti famiglie, che si insediarono nella valle spinte da forti interessi economici, politici e militari. Ai piedi del Castello vennero costruiti diversi edifici, adibiti ad abitazioni e a botteghe per i soldati. Il Castello fu proprietà della famiglia Carafa fino al 1567, anno in cui venne acquistato dalla famiglia D'Alessandro. I D'Alessandro diedero inizio ai lavori di ristrutturazione, mirati a riunire il corpo centrale ai diversi edifici che lo circondavano: il Castello fu inoltre trasformato da fortezza militare a dimora signorile. Nel 1805 un terremoto fece crollare due pareti del Castello, che rese necessari ulteriori lavori di resturo. L'avvento del Novecento segnò l'inizio del declino della famiglia d'Alessandro, declino che coinvolse anche il Castello, che fu diviso tra gli eredi. L'edificio si presenta tutt'ora a pianta esagonale ed è stato costruito seguendo la conformazione delle rocce. Nel primo piano del Castello è possibile visitare la cappella gentilizia, in cui sono presenti due altari in stile barocco napoletano e l'urna di San Alessandro di Pescolanciano. Il secondo piano, ancora di proprietà della famiglia D'Alessandro, è invece costituito da diverse stanze arredate, che conservano i ricordi della famiglia. Oggi l'unico ingresso esistente è rappresentato dalla guardiola, sopra la quale è possibile ammirare un balcone, caratterizzato da cinque pannelli di pietra scolpita.
Opinioni:
Non è stata rilasciata nessuna opinione, al momento!

Rilascia una tua opinione --»
 

» Aggiorna scheda del Palazzo «


 
Ricerca Avanzata
 



 
Categorie a: Isernia
 
 » Castelli, rocche e torri
 

 
Palazzi nelle citta' limitrofe
 
Nessun palazzo disponibile!

 
Visita inoltre:
 
 »  Musei Isernia
 »  Monumenti Isernia
 »  Abbazie Isernia
 »  Eventi Isernia

 

Copyright © 2006. Tutti i diritti riservati.